In Commissione gli spazi per le associazioni di volontariato e il Pedocin

Questi ultimi giorni sono stati occupati dagli strascichi della mozione urgente presentata dai capigruppo di maggioranza per la rimozione dello striscione “Verità per Giulio Regeni”. Non torno sull’argomento, c’è ben poco da aggiungere quanto ai commenti su mozione e azione del Sindaco a proposito…

Aggiorno, invece, sull’attività in IV Commissione: nell’ultima seduta si è discusso di due mozioni, una sul bagno Lanterna (el Pedocin!) e una sugli spazi per le associazioni di volontariato e di promozione sociale, di cui sono il primo firmatario.

La mia mozione (che trovate cliccando qui) nasce da questi presupposti: dato che l’ATER ha dei locali sfitti che per conformazione non sono adibiti né adibibili ad abitazione e dato che la normativa regionale prevede la possibilità di delegare ai Comuni la facoltà di assegnare gratuitamente tali locali ad associazioni di volontariato e di promozione sociale, mi sembra utile che Comune ed ATER ragionino assieme in funzione di un bando per l’assegnazione di tali spazi. Le associazioni potrebbero, così, trovare una sede e/o utilizzare per le proprie attività quanto attualmente stanziato per l’affitto.

Nella mozione sul Pedocin vengono proposte, invece, una serie di migliorie (condivisibili) allo stabilimento, e l’Assessore Rossi ha pure parlato dell’ipotesi di affidare il muro a qualche writer, da individuare però (anche per altre situazioni) attraverso apposito albo. Da parte mia ho condiviso il ragionamento per dare degli spazi ai writer, sia attraverso un albo degli artisti che fanno murales (ho chiesto, però, aggiornamenti sui criteri con cui questi possano o non possano essere inclusi nell’albo) sia attraverso una collaborazione con le scuole – in continuità, del resto, con quanto fatto dalle amministrazione precedenti (ex magazzino vini, Melara, Ponziana) e dalla Provincia (Largo Panfili).

 

Annunci

Informazioni su giovannibarbo

Consigliere Comunale nel Partito Democratico Vedi tutti gli articoli di giovannibarbo

One response to “In Commissione gli spazi per le associazioni di volontariato e il Pedocin

  • Gabriella

    Penso sia ottima l’idea di dare in comodato gratuito gli appartamenti dell’Ater alle associazioni di volontariato che si occupano dei problemi sociali della nostra città e credo che facendo un bando di concorso in cui si valuti il lavoro svolto dalle stesse in merito al beneficio della cittadinanza possa essere un mezzo per l’attribuzione alle medesime dei locali ATER in comodato gratuito in modo che gli oneri degli affitti dei locali in cui svolgono la loro attività vada a beneficio dell’attività medesima.
    Lo stesso si potrebbe fare per i writers dei muri al peso in un bando di concorso aperto anche alle scuole ,con la presentazione di un lavoro svolto oppure del progetto per i murales per il pedocin stesso ,a una giuria di “esperti”che possa attribuire l’incarico al gruppo o all’artista che abbia presentato il progetto o il lavoro giudicato migliore.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: