Panoramica sull’Ambiente, portale web delle associazioni, proposta di intitolazione a Basaglia

In questo lungo post una panoramica sulle iniziative dell’Amministrazione Comunale nel campo dell’Ambiente e le segnalazioni riguardanti il sito web delle associazioni e la proposta di intitolazione di un sito cittadino a Franco Basaglia: due iniziative, queste ultime, che ho portato avanti assieme ad altri Consiglieri e che hanno registrato degli importanti passi in avanti nei giorni scorsi.

E’ partito l’invito ad iscriversi a join.trieste, il portale web delle associazioni della città. La creazione del portale fa seguito ad una mozione che avevamo presentato assieme a Patrick Karlsen e Manuel Zerjul, ma soprattutto grazie al collega ed amico Stefano Beltrame, che credeva fortemente in questo progetto e lo ha portato avanti come strumento per dare spazio alle associazioni che operano in città e favorirne le relazioni reciproche. L’obiettivo è quello di dare visibilità alle attività delle associazioni senza scopo di lucro, favorire un coordinamento fra i calendari delle iniziative che mettono in campo, incentivare le sinergie. Qui i riferimenti per iscriversi.

Nel corso dell’ultimo Consiglio Comunale, è stata invece votata una mozione che assieme ad altri consiglieri ho presentato per proporre l’intitolazione a Franco Basaglia di un sito cittadino adeguato. Ritengo importante e significativo che il Consiglio Comunale abbia approvato all’unanimità la mozione: in passato sul tema c’erano stati dei distinguo, mentre il voto unanime mostra come si sia raggiunta una consapevolezza diffusa della centralità della sua figura nella storia recente della nostra città e nel mutamento culturale rappresentato dalla Legge 180, che ha varcato i confini cittadini, nazionali ed internazionali. Un importante passo avanti per condividere l’attualità del percorso di Basaglia e del suo insegnamento.

Ritengo interessante ed utile relazionare approfonditamente sulla Commissione VI di mercoledì scorso dedicata alle iniziative in campo ambientale, illustrate dall’Assessore Laureni.

Sulla raccolta differenziata, si è parlato dalla collaborazione con i circa 500 esercizi della FIPE – con il contributo finanziario della Provincia – consistente nella distribuzione di contenitori ad hoc e del successo dell’iniziativa per il conferimento degli sfalci dei giardini.

Per quanto riguarda il Piano per l’Energia Sostenibile – il cui obiettivo è la riduzione del 20% della produzione di CO2 entro il 2020 – l’Assessore ha annunciato che nel 2016 sarà possibile presentare a Bruxelles il primo preventivo ufficiale, e che allo stato attuale si riscontra già una riduzione di oltre il 10%; l’Assessore ha, poi, sottolineato l’utilità dell’Ufficio per il Risparmio Energetico e dell’Ufficio attivato con fondi europei – capofila AreaSciencePark, entrambi a disposizione gratuitamente per consulenze ai cittadini. Tra gli studi in atto riguardanti gli edifici comunali, lo studio di fattibilità per l’utilizzo dell’acqua di mare come liquido riscaldante (come avverrà per il Magazzino Vini) e la verifica riguardante il reale risparmio conseguente alla modifica delle temperature interne di 80 uffici comunali: a questo proposito entro l’anno ci sarà un convegno con gli amministratori di stabili per spiegare anche a loro l’utilità – ambientale ed economica – di un uso più moderato del riscaldamento. Da parte mia, ho sottolineato come il canale degli amministratori degli stabili possa essere utile anche su altre questioni che toccano, poi, molti cittadini, vedi ad esempio il ritiro dei rifiuti ingombranti. Infine, l’Assessore ha annunciato la predisposizione di un calcolatore online per poter verificare l’incidenza sui costi delle famiglie del consumo di calore e di energia elettrica.

Molto interessanti i dati sui primi mesi di funzionamento delle casette dell’acqua, con una proiezione annuale che parla di 550mila litri d’acqua erogati per un risparmio di 16 tonnellate di CO2. E proprio su questa base, a settembre l’iniziativa verrà riproposta e verranno installate altre tre casette nei rioni di Ponziana, Valmaura e Roiano.

Tra gli altri argomenti affrontati, l’ultimazione del Piano di Classificazione Acustica, il lavoro con il Ministero per lo spostamento delle antenne da Conconello, la prossima installazione di un riciclatore incentivante per chi conferisce plastica e bottiglie, la preparazione della delibera che dichiara Trieste OGM free, la ripartenza – con la nuova presidenza dell’EZIT – dell’iter di bonifica del SIN.

Accanto a queste iniziative, rimane forte l’impegno dell’Amminsitrazione su due situazioni che sono state affrontate in Commissioni e Consigli Comunali ad hoc: sul rigassificatore, dopo il nullaosta dalla Commissione ministeriale di febbraio 2015 (ferma da fine 2012 per un approfondimento legato alla previsioni dei traffici portuali) si lavora per produrre ulteriore documentazione che serva a bloccare l’opera; in particolare, sul parere complessivo che la Regione porterà a Roma, incideranno il Piano Energetico Regionale e il Piano Regolatore Portuale. Sulla Ferriera, ci sono due tavoli di trattativa: il primo, con il Ministero, riguarda la verifica dell’adeguamento ambientale previsto dall’accordo di programma (ovvero la parte realizzata anche grazie all’investimento pubblico), il secondo riguarda il rinnovo dell’AIA, e tiene conto degli impianti esistenti e di quelli in progetto; il Comune continua a chiedere puntualità e completezza ai tecnici di Arvedi.

join

Annunci

Informazioni su giovannibarbo

Consigliere Comunale nel Partito Democratico Vedi tutti gli articoli di giovannibarbo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: