Trieste Trasporti e il tesserino elettronico

Sta facendo molto discutere l’introduzione, da parte di Trieste Trasporti, di un tesserino di riconoscimento elettronico obbligatorio per tutti gli abbonamenti, al costo di 5 Euro. Al di là della previsione della normativa regionale, che lo richiede fin dal 2000 per gli abbonamenti annuali, qual è il senso pratico? Stiamo passando ad un sistema elettronico? Perché bisogna introdurre un nuovo costo e non si chiede semplicemente un deposito cauzionale, come avviene altrove? Perché richiederlo anche per gli abbonamenti mensili? Abbiamo chiesto alcune cose attraverso una mozione, che riporto qui sotto.

MOZIONE

Ai sensi dell’art. 69 del Regolamento Comunale

OGGETTO: utilizzo tesserino d’identità sui mezzi della Trieste Trasporti

Il Consiglio Comunale di Trieste:

visto l’Allegato A alla delibera regionale 2328 di data 5 dicembre 2014 il quale prevede che “le Aziende di trasporto possono obbligare gli utenti a munirsi di un tesserino d’identità valido per cinque anni al prezzo di Euro 5,00. Tale facoltà è obbligatoria per l’abbonamento annuale”;

constatato il regime tariffario per il trasporto pubblico urbano in vigore dal 1° gennaio 2015 che prevede il tesserino d’identità necessario al fine del rilascio dell’abbonamento da esibire unitamente all’abbonamento ad ogni richiesta da parte del personale della Trieste Trasporti Spa;

tenuto conto che per il rilascio di detto tesserino viene comunque richiesto di allegare alla domanda una copia di un documento di identità in corso di validità dando così luogo ad una palese quanto assurda ridondanza alla procedura stessa;

considerato che l’utilizzo del trasporto pubblico debba essere incentivato e tale provvedimento, così come impostato, rischia di andare esattamente nel senso opposto

impegna il Sindaco e la Giunta:

a farsi parte attiva presso la partecipata Trieste Trasporti SpA affinché

  1. l’obbligo del tesserino sussista solo per gli abbonamenti annuali così come disposto dalla delibera regionale;
  2. che il versamento di Euro 5,00 sia a mero titolo di deposito cauzionale così come già accade in numerose altre città;
  3. che il tesserino elettronico sia propedeutico all’implementazione di un sistema elettronico di sbigliettamento e emissione abbonamenti.

Giovanni Barbo

Alessandro Carmi

Mario Ravalico

Marco Toncelli

Manuel Zerjul

simpson bus

Annunci

Informazioni su giovannibarbo

Consigliere Comunale nel Partito Democratico Vedi tutti gli articoli di giovannibarbo

One response to “Trieste Trasporti e il tesserino elettronico

  • Claudio Boniciolli

    Giusto.bene. Bravo! C.

    Inviato da iPad

    Il giorno 06/gen/2015, alle ore 10:29, Giovanni Barbo ha scritto:

    WordPress.com giovannibarbo posted: “Sta facendo molto discutere l’introduzione, da parte di Trieste Trasporti, di un tesserino di riconoscimento elettronico obbligatorio per tutti gli abbonamenti, al costo di 5 Euro. Al di là della previsione della normativa regionale, che lo richiede fin d”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: