Turisti, non per caso

Nella seduta congiunta di IV e V Commissione che si è tenuta oggi il Sindaco Cosolini ha illustrato quelle che sono le intenzioni della giunta rispetto ai contenitori delle rive – non tutti di proprietà del Comune, nell’ambito di una progettazione complessiva. La Stazione Marittima, vista la crescita del traffico crocieristico, non potrà essere utilizzata se non saltuariamente per fini congressuali; anzi,  proprio il numero di navi in aumento rende ipotesi concreta l’utilizzo di Riva Traiana come secondo punto di approdo. Per quanto riguarda i congressi, stanno partendo i lavori del Silos, che dovrebbe essere pronto ad inizio 2015; nel frattempo, oltre alla Stazione Marittima, anche il Molo IV servirà da soluzione temporanea per i congressi, cosa che dovrebbe essere facilitata dal fatto che ora le due strutture hanno lo stesso gestore, TTP. Per quanto riguarda la Sala Tripcovich, l’intenzione è di conferire il patrimonio alla Fondazione Teatro Verdi, al tempo stesso prevedendo che il Comune possa usufruire di un numero significativo di giornate da “girare” ad associazioni culturali che possano usufruirne per eventi di musica, teatro e cinema. Il Salone degli Incanti nel 2013 sarà in condizione di essere allestito per diventare centro di esposizione della cultura scientifica. Uno dei quattro piani del Magazzino Vini, il cui completamento è previsto per il 2014, sarà polo per le attività giovanili e in particolare luogo dove incentivare talento e creatività dei giovani. In tempi di risorse calanti come queste, è necessario dare la priorità alla messa in sicurezza dei palazzi nei quali gli interventi strutturali sono stati completamente trascurati dalla precedente amministrazione, e in particolare Palazzo Carciotti e Palazzo Biserini (sede della Biblioteca Civica): per questo motivo l’intervento organico nell’area di Campo Marzio dovrà basarsi su forti investimenti dei privati, e un eventuale intervento sul gasometro sarà difficilmente operazione di breve periodo. Interessante il discorso in prospettiva di una progressiva liberazione delle rive dalle macchine in sosta, cosa che dovrebbe rendere ancora più attrattivo il waterfront triestino.

Da parte mia mi è sembrato importante sottolineare, in sede di Commissione, il potenziale turistico di Trieste, che sotto questo profilo ha ampi margini di crescita. In questo senso è positiva l’intenzione espressa dall’Assessore Mariani di rivedere quelli che sono gli orari di apertura del sistema museale, attualmente non “a misura di turista”, nonché di ridefinire e valorizzare il marchio-Trieste. Non bisogna sovraccaricare di aspettative il settore, certo, ma segnali come l’indicazione da parte di una bibbia del turismo come Lonely Planet, che individua Trieste come prima tra le città più belle e più ignorate del mondo, come pure lo speciale dedicato dal Corriere della Sera alla nostra città, sono più che uno spunto da prendere per continuare a sviluppare il discorso. Lo confermano anche gli operatori del settore, del resto, dagli albergatori ai ristoratori.

Cambiando discorso ed arrivando ad un tema ahimé particolarmente spinoso, nel Consiglio Comunale di ieri si è discusso delle linee di indirizzo sull’IMU. Posto che per stabilire con precisione le aliquote è necessario sapere con certezza l’entità dei trasferimenti al Comune e gli obblighi di trasferimento, a sua volta, del Comune allo Stato su alcune tipologie di fabbricati (in particolare è determinante la decisione o meno, da parte del Governo, di equiparare a prima casa il patrimonio immobiliare dell’edilizia sociale), la mozione presentata dalla maggioranza va nella direzione in cui l’imposta gravi il meno possibile sulla prima e ci sia una differenza di aliquota, per quanto riguarda gli altri immobili, tra quelli sfitti, quelli locati e quelli locati a canone concordato, in modo da incentivare chi affitta.

 

Annunci

Informazioni su giovannibarbo

Consigliere Comunale nel Partito Democratico Vedi tutti gli articoli di giovannibarbo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: